Martedì, 23 Luglio 2024
La decisione / Palma di Montechiaro

"Ha cercato di colpire con un'ascia la moglie ed ha aggredito due poliziotti": 34enne resta in carcere

Il giudice ha convalidato l'arresto, in flagranza di reato, eseguito dalla polizia ed ha disposto la misura cautelare della custodia in casa circondariale

Resta in carcere il trentaquattrenne di Palma di Montechiaro che sabato notte ha tentato di colpire con una accetta la moglie, che aveva in braccio la loro bambina di pochi anni, e che  s'è scagliato, facendoli finire in ospedale, contro i due poliziotti che erano intervenuti per evitare tragedie. Il giudice di Agrigento, a margine dell'udienza di convalida dell'arresto eseguito in flagranza di reato dai poliziotti del locale commissariato, ha disposto infatti la custodia cautelare in casa circondariale. L'uomo è indagato per maltrattamenti in famiglia, violazione di domicilio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento di un'auto di servizio. 

Cerca di colpire con un'accetta la moglie con in braccio la figlioletta, aggredisce i poliziotti e causa incidenti: arrestato 34enne

Il baluardo dell'ordine e della sicurezza pubblica sotto attacco: 3 poliziotti aggrediti e feriti in 15 giorni

La moglie, sabato sera, è riuscita a scappare, ma è stata inseguita fino a casa dei genitori dove si era rifugiata e dove il 34enne ha fatto irruzione. L'uomo che, stando alle dichiarazioni della consorte fa uso di stupefacenti, avrebbe anche tamponato un'autovettura ferma e causato un incidente stradale a un incrocio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ha cercato di colpire con un'ascia la moglie ed ha aggredito due poliziotti": 34enne resta in carcere
AgrigentoNotizie è in caricamento