menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto archivio

foto archivio

Disabili abbandonati a scuola? Operatrice difende preside e docenti: "Erano seguiti"

Sul banco degli imputati la preside e tre insegnanti di sostegno: "Erano attenti e scrupolosi"

"Gli alunni erano seguiti con attenzione, gli insegnanti erano in buona fede e hanno fatto il possibile anche se uno dei tre ragazzini disabili era irrequieto e difficile da gestire".

Un'operatrice scolastica dell'istituto "Tomasi di Lampedusa" di Palma, con funzioni di supporto logistico del personale docente, difende in aula gli imputati.

Il processo è quello a carico di una preside e di tre insegnanti di sostegno rinviati a giudizio con l'accusa - qualificata come maltrattamenti - di avere abbandonato tre studenti disabili senza impartire loro alcuna attività didattica. Si tratta di Laura Carmen Sanfilippo, 53 anni, dirigente della scuola e degli insegnanti di sostegno Vincenzo Fontana, 61 anni; Giuseppina Clementi, 55 anni e Lillo Quinto Marino, 60 anni.

Davanti al giudice Antonio Genna, è stata prima ascoltata la madre di uno dei ragazzini al centro della vicenda. Le sue dichiarazioni, messe a verbale durante le indagini, sono state acquisite e si è limitata ad aggiungere che il figlio, in lacrime, la chiamava spesso dicendole che non voleva restare a scuola.

L'operatrice - rispondendo al pm Roberto Gambina, ai difensori di parte civile Luigi Troja e Giuseppe Vinciguerra e ai legali degli imputati, gli avvocati Daniela Posante, Santo Lucia e Francesco Scopelliti - ha detto, invece, che i bambini "erano trattati bene e con attenzione".

La donna era stata pure tirata in ballo, all'udienza precedente, dal padre di uno dei ragazzini, che poi presentò una denuncia alla polizia. L'uomo aveva detto di avere ricevuto da lei un filmato che immortalava il figlio mentre dormiva in un materassino. Circostanza che la teste ha confermato. "L'ho chiamato al telefono e l'ho avvisato perchè non capivo se stesse dormendo o si sentisse male, non immaginavo tutto questo putiferio". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento