"Investì col furgone e uccise anziana frenando in ritardo", 27enne patteggia

Dieci mesi e venti giorni di reclusione per l'accusa di omicidio stradale a Domenico Amato

Dieci mesi e venti giorni di reclusione per il ventisettenne palmese Domenico Amato, accusato di omicidio stradale per avere investito e ucciso una donna settantenne che attraversava la strada "non prestando attenzione e non effettuando - sostiene l'accusa - le dovute manovre di frenata”.

Il giovane imputato ha patteggiato la pena definendo, così, la sua posizione giudiziaria evitando un vero e proprio processo. La richiesta di applicazione della pena, formulata dal difensore - l'avvocato Francesco Scopelliti - e dal pubblico ministero Alessandra Russo, è stata ratificata dal giudice dell'udienza preliminare Francesco Provenzano che ha ritenuto congrua l’entità della condanna e ha emesso la sentenza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’incidente è avvenuto il 9 giugno del 2017 in una strada del centro di Palma di Montechiaro. La vittima, Rosaria Lumia, stava attraversando la strada quando è stata investita dal furgone guidato da Amato che l’ha scaraventato sull'asfalto, dopo l’impatto sopra il cofano, procurandole gravi traumi. La donna fu soccorsa e trasportata all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta dove morì dodici giorni dopo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento