menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il capo della Procura, Patronaggio, ed il Pm Russo, durante la conferenza stampa per presentare l'operazione "Torno subito"

Il capo della Procura, Patronaggio, ed il Pm Russo, durante la conferenza stampa per presentare l'operazione "Torno subito"

Impiegati "assenteisti" sospesi, il sindaco: "Salta il pagamento dei fornitori"

Il Gip Malato, all'inizio della settimana, ha disposto che per un mese 11 dipendenti comunali non possono lavorare. E' il risultato dell'operazione "Torno subito" condotta dalla Procura di Agrigento

“L'emergenza dirigenza uffici finanziari, a cui si è sovrapposta la vicenda sospensioni, non ci permetterà, molto probabilmente, di pagare come dovuto i mandati ai nostri fornitori, perché materialmente non c'è chi li può fare”.

LEGGI ANCHE: "CAFFE' E SPESA INVECE DI LAVORARE, SOSPESI 11 IMPIEGATI COMUNALI E 14 INDAGATI

Ad annunciarlo è Pasquale Amato, sindaco di Palma di Montechiaro, a proposito del fatto che 11 impiegati del Comune, indagati per assenteismo, all’inizio della settimana sono stati sospesi dal servizio per un mese. E’ il risultato, come è noto, dell’operazione “Torno subito” condotta dai magistrati della Procura di Agrigento che hanno coordinato l’attività investigativa posta in essere dai carabinieri. I dettagli dell’operazione sono stati presentati nei giorni scorsi in Procura, in occasione di una conferenza stampa tenuta dal procuratore capo Luigi Patronaggio e dal Pm Alessandra Russo.

VIDEO: PARLA IL PROCURATORE CAPO LUIGI PATRONAGGIO

Nell’inchiesta sono finiti 25 dipendenti comunali che, secondo l’accusa, in alcune occasioni si sarebbero allontanati dal posto di lavoro, durante il servizio, per andare a fare la spesa o per prendere il caffè al bar. Per 11 è scattata la sospensione per un mese, mentre in 14 risultano indagati.

LEGGI ANCHE: CI SAREBBERO 34 INDAGATI

Ora il sindaco di Palma di Montechiaro, nel rilevare che l’assenza dei dipendenti comunali sta provocando disagi negli uffici, si è detto pronto a “scuotere il personale e ritrovare nuova grinta e rinnovato senso del dovere, dopo queste giornate poco edificanti per il Municipio e il suo corpo burocratico”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento