Coppia presa con cocaina e marijuana in casa, il giudice li manda ai domiciliari

Arresto convalidato per Giuseppe Amato, 55 anni, e la convivente Giovanna Maria Immacolata Cottitto, 31 anni, bloccati sabato pomeriggio dalla polizia

Giuseppe Amato e Giovanna Cottitto

Arresto convalidato e domiciliari per Giuseppe Amato, 55 anni, e la convivente Giovanna Maria Immacolata Cottitto, 31 anni, arrestati sabato pomeriggio dalla polizia con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga. La decisione è del gip del tribunale di Agrigento, Luisa Turco, che ha depositato il provvedimento poche ore dopo l'interrogatorio di convalida nel quale, assistiti dal loro difensore, l'avvocato Santo Lucia, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti del commissariato di Palma, sulla base di una precedente attività investigativa che li aveva indirizzati in quell'appartamento di contrada Cappello, sono intervenuti insieme ai colleghi dell'unità cinofila della Questura di Catania e li hanno arrestati in flagranza di reato. Nascosti all'interno della loro abitazione, sono stati trovati 36 grammi di cocaina e 5 di marijuana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • Ritrovata al Villaggio Mosè la 15enne scomparsa da Palermo a metà giugno

  • Sono in arrivo forti temporali: diramata l'allerta meteo "gialla"

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Palma sotto choc per la morte di Marchese, il sindaco: "Siamo sgomenti per il brutale omicidio"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento