"Cinque scippi e una rapina ai danni di anziani", fermo di Pg per 19enne

Dopo il susseguirsi dei fatti di microcriminalità, i poliziotti, in gran silenzio, hanno avviato l’attività investigativa e hanno bloccato il giovane

(foto ARCHIVIO)

Cinque furti con strappo e una rapina. E’ questo quanto è stato contestato ad un diciannovenne di Palma di Montechiaro, R. G., che è stato sottoposto a fermo di Pg da parte degli agenti del commissariato cittadino. Il giovane, nell’attesa dell’udienza di convalida, è stato portato al carcere “Di Lorenzo” di contrada Petrusa ad Agrigento.

Presa alle spalle e scippata: pensionata di 83 anni illesa ma sotto choc

A Palma di Montechiaro, negli ultimi tempi, si sono susseguiti una serie di scippi. Ad essere prese di mira, sistematicamente, sono sempre state le donne anziane che camminavano, da sole, sul ciglio della strada. I poliziotti del commissariato di Palma di Montechiaro, in gran silenzio, hanno avviato l’attività investigativa e hanno raccolto gli elementi per sospettare del diciannovenne. Un ragazzo che, però, inizialmente, pare che non fosse facilmente reperibile. Nelle ultime ore, poi, il palmese è stato intercettato ed è subito scattato il fermo di Pg e il suo accompagnamento alla casa circondariale. E’ fitto, ed è anche inevitabile che sia così, il riserbo dei poliziotti del commissariato di Palma di Montechiaro che non lasciano trapelare nessuna indiscrezione.

"Scippa una pensionata di 80 anni", identificato e denunciato un 20enne

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • L'incidente lungo la strada per la Scala dei Turchi: 59enne muore dopo quasi un mese d'agonia

  • Totano gigante si arena sulla spiaggia: curiosità e incredulità a Punta Grande

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento