menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

Dopo 27 anni trascorsi in carcere, ha ottenuto un permesso premio visto che si sta comportando bene

Domenico Pace, colui che faceva parte del commando della Stiddra che uccise il giudice Rosario Livatino, tornerà - seppur per poco tempo - a Palma di Montechiaro. Ha ottenuto - secondo quanto riporta oggi il Giornale di Sicilia - un permesso speciale dal tribunale di Sorveglianza. La notizia è stata diffusa dal tutore di Pace che ha annunciato con gioia che il cognato tornerà a Palma dopo 27 anni trascorsi in carcere. Si tratta di un permesso premio per Pace che in carcere si sta comportando bene. Adesso si trova in carcere a Sulmona dove sta scontando l'ergastolo. Ed ha iniziato un percorso religioso che lo sta avvicinando a Dio al quale chiede perdono per quello che ha fatto. Non è un pentito, è un 54enne che sta cercando di ritrovare la sua coscienza attraverso la religione.

Ogni anno, in occasione della ricorrenza dell'omicidio del giudice Rosario Livatino, Pace invia - attraverso i suoi familiari - una composizione floreale al cimitero, alla cappella dove sono custodite le spoglie mortali del giudice Rosario Livatino. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Danneggia la rotonda del Quadrivio e fugge via: "beccato" dalle telecamere

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Coronavirus

Attualità

L'accademia delle Belle arti dona quindici quindici quadri al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento