rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca Palma di Montechiaro

"Uccise l'ex fidanzata", chiesta la conferma della condanna a 17 anni

Il ventisettenne Angelo Azzarello, che è rappresentato e difeso dall'avvocato Santo Lucia, attualmente, è ai domiciliari

Il procuratore generale ha chiesto la conferma della condanna di primo grado per il ventisettenne di Palma di Montechiaro Angelo Azzarello, accusato di aver assassinato - nel dicembre del 2014 - la fidanzata Alina Condurache che lo aveva lasciato. In primo grado, il giovane era stato condannato per omicidio - dal giudice per le udienze preliminari del tribunale di Agrigento Alessandra Vella -  a 17 anni di carcere. 

Azzarello, che è rappresentato e difeso dall'avvocato Santo Lucia, attualmente, è ai domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Uccise l'ex fidanzata", chiesta la conferma della condanna a 17 anni

AgrigentoNotizie è in caricamento