Realizzò una maxi discarica abusiva: 70enne condannata a 9 mesi

La donna dovrà anche pagare una sanzione da circa 10mila euro: furono i carabinieri ad intervenire sui luoghi

(foto ARCHIVIO)

Ha creato una maxi discarica abusiva di oltre 5mila metri quadrati: adesso è arrivata anche la condanna davanti Corte di Cassazione, confermando quanto già sancito con le sentenze di primo e secondo grado. Lo riporta il giornale La Sicilia in edicola oggi.

La Corte ha deciso di condannare alla pena di 9 mesi di reclusione e 10 mila euro di multa una pensionata 70enne originaria di Palma di Montechiaro, che era imputata appunto di aver realizzato una discarica anche con rifiuti pericolosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ad intervenire sul posto fuorono dai carabinieri di Palma di Montechiaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento