Danni per quasi 20 milioni di euro, Palma è in ginocchio: dichiarato lo stato di calamità

L'Esecutivo, con in testa il sindaco Stefano Castellino, chiede la nomina di un commissario delegato a seguito della dichiarazione dello stato di emergenza

I danni sono stati elencati. Così come sono stati indicati gli interventi urgenti e indifferibili ritenuti necessari per scongiurare, nei limiti del possibile, analoghe future emergenze e le presunte necessarie risorse. La somma - dei danni, appunto, - è allarmante: 20 milioni di euro circa. Perché Palma di Montechiaro risulta essere, quasi per intero, devastata dagli ultimi due giorni di maltempo. E la giunta comunale di Palma di Montechiaro, sindaco Stefano Castellino in testa, hanno dichiarato lo stato di calamità naturale e quello di emergenza per eccezionale evento meteorico. 

Tromba d'aria e alluvione a Palma di Montechiaro 

La delibera è stata già trasmessa - per la precisa quantificazione dei danni e per la valutazione complessiva del contesto di criticità - al prefetto di Agrigento, al presidente della Regione, al commissario straordinario del Libero consorzio comunale, al dipartimento nazionale della Protezione civile, al dipartimento regionale della Protezione civile.

La maggioranza: "Macchina organizzativa ha funzionato"

L'Esecutivo di Palma di Montechiaro chiede la nomina di un commissario delegato a seguito della dichiarazione dello stato di emergenza.

Le scuole di Palma di Montechiaro domani resteranno chiuse

"Durante queste ore di disastro che hanno piegato la Sicilia e la nostra Palma di Montechiaro, siamo stati in costante contatto - ha scritto l'Esecutivo - con il dipartimento regionale Protezione civile guidato da Calogero Foti, con l'assessore regionale Marco Falcone, con il presidente della Regione Nello Musumeci e tutto il governo regionale. A loro il nostro enorme ringraziamento per la vicinanza e la sensibilità dimostrata, certi del loro sostegno e di un tempestivo intervento".

"Solo per il molo, per il rione Monti e per contrada Ciotta i danni sono stati stimati in circa 10, 12 milioni di euro. Ma serve la messa in sicurezza delle acque bianche come il ripristino del manto stradale danneggiato e poi ci sono i danni dei privati - ha spiegato il sindaco di Palma di Montechiaro, Stefano Castellino, - e arriviamo circa 20 milioni di euro". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL VIDEO. Volano gli alberi secolari e i tetti delle case, Palma di Montechiaro è in ginocchio  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus: 17 positivi in provincia, ci sono pure 6 alunni e 2 insegnanti

  • Studenti positivi al Covid 19, Miccichè chiude il "Politi" e Di Ventura il "Verga"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento