rotate-mobile
Cronaca Palma di Montechiaro

Quarantenne scomparso, cani per la ricerca di cadaveri e pompieri setacciano torrente e canneto

Anche se il piano provinciale varato dalla Prefettura è stato sospeso, le perlustrazioni e l'attività investigativa per ritrovare Gioacchino Vella vanno avanti

Unità cinofile – per la ricerca di tracce ematiche e cadaveri – della polizia di Stato hanno ispezionato un torrente con un fitto canneto a Palma di Montechiaro per tentare di ritrovare Gioacchino Vella, disoccupato quarantaduenne, di cui non si hanno più notizie dallo scorso 25 settembre. La polizia non molla e continua ad indagare ma anche a cercare lo scomparso.

"Draco" cerca indizi dello scomparso

Già dalla giornata di martedì, l’unità cinofila della polizia di Palermo ha iniziato a lavorare su Palma di Montechiaro. Ieri mattina, per ispezionare il torrente e il fitto canneto sono intervenuti anche i vigili del fuoco del distaccamento di Licata.

Sono in arrivo anche i cani per la ricerca di cadaveri

Anche se il piano provinciale per la ricerca persone scomparse – quello varato dalla Prefettura di Agrigento – è stato sospeso, i poliziotti del commissariato cittadino, coordinati dal commissario capo Tommaso Amato, non mollano. L’attività investigativa e le ricerche – esattamente per come s’era detto – vanno avanti. Dalle perlustrazioni di ieri non è saltato fuori però nulla.

Concluso il piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quarantenne scomparso, cani per la ricerca di cadaveri e pompieri setacciano torrente e canneto

AgrigentoNotizie è in caricamento