menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Il cadavere trovato nello stabile abbandonato, non è escluso l'omicidio

I carabinieri non hanno trovato, accanto alla salma, nessun documento di riconoscimento. Privilegiano l'ipotesi che possa trattarsi di un sessantaquattrenne

Il cadavere dell'uomo di mezza età ritrovato, nella serata di venerdì, nello stabile abbandonato e diroccato – quello che avrebbe dovuto ospitare la Pretura di Palma di Montechiaro – di via Alcantara dovrebbe essere di Calogero Allegro di 64 anni. I carabinieri attendono la conferma scientifica per avere la piena conferma dell’identità, ma proprio del sessantaquattrenne da qualche giorno non si aveva più notizia, né era stato più notato in giro.

Trovato il cadavere di un uomo, aperta un'inchiesta 

Non c'e' certezza su come il palmese sia morto. Il cadavere, trovato senza documenti di riconoscimento, secondo le ricostruzioni ufficiali dei carabinieri del comando provinciale di Agrigento, presenterebbe un trauma da schiacciamento alla testa e diverse ferite sulla cute. Non è chiaro se sia deceduto per cause naturali, magari anche per un improvviso malore, e poi qualche animale potrebbe aver ferito la salma oppure se il decesso sia imputabile ad una morte violenta.

L’esame autoptico - che verosimilmente la Procura affiderà domani - appare indispensabile sia per avere la conferma dell’identità della salma che per stabilire le cause del decesso. Nulla viene, al momento, escluso dai militari dell’Arma della stazione di Palma di Montechiaro, da quelli del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Licata e dai carabinieri del reparto Operativo del comando provinciale di Agrigento.

In primissima battuta, forse anche inevitabilmente, la mente degli investigatori è subito andata al quarantaduenne palmese Gioacchino Vella scomparso dallo scorso 25 settembre. Un’idea – quella che potesse trattarsi dello scomparso quarantaduenne - che i carabinieri hanno però quasi subito relegato perché, secondo fonti investigative interne, si propenderebbe per l’ipotesi che potrebbe trattarsi del sessantaquattrenne Calogero Allegro. Il fatto che il cadavere presenterebbe un trauma da schiacciamento alla testa lascerebbe inoltre far prevalere l’ipotesi di una morte violenta. Ma tutto è appunto ancora da chiarire e i carabinieri stanno lavorando ad ampio raggio, senza nulla escludere ancora categoricamente. Sarà determinante, come sempre avviene in casi del genere, l’esame autoptico che potrebbe – visto la concomitanza con i giorni festivi – venire effettuato subito dopo la giornata di Capodanno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'accademia delle Belle arti dona quindici quindici quadri al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Gioca 10 euro e ne vince 2milioni: caccia al fortunato di Cattolica Eraclea

  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento