rotate-mobile
L'inchiesta

Rapine in rapida successione, i retroscena: portati via 660 euro e commerciante colpito al volto con il calcio della pistola

I militari dell'Arma hanno controllato più persone ritenute sospette, ma non sono state trovate né la motocicletta, priva di targa, utilizzata per compiere le razzie, né la pistola messa sotto il muso, ma non soltanto, degli esercenti

Hanno arraffato, complessivamente, 660 euro. E in un caso, anche una quarantina di pacchetti di sigarette. Due i balordi che, ieri mattina, hanno fatto scatenare il panico - mettendo a segno, in rapida successione, 4 rapine e una tentata rapina - fra Palma di Montechiaro, Camastra ed Agrigento. 

Armati di pistola mettono a segno 5 rapine in poche ore: è allarme fra gli esercenti commerciali

A dare la "caccia" ai due delinquenti, per l'intera giornata di ieri, sono stati carabinieri e polizia. Proprio i militari dell'Arma hanno controllato più persone ritenute sospette, ma non sono state trovate né la motocicletta, priva di targa, utilizzata per compiere le razzie, né la pistola messa sotto il muso, ma non soltanto, degli esercenti commerciali rapinati. 

Il primo colpo 

Il primo colpo - superata la concitazione degli interventi e ricerche, con il passare delle ore la ricostruzione degli episodi delinquenziali è diventata più nitida - è stato fatto alle 6,40 circa al bar Zanzibar di Palma di Montechiaro da dove sono stati portati via 200 euro circa. 

Commerciante colpito con la pistola

Il calcio della pistola, in un caso, è stato scagliato contro il volto del quarantacinquenne titolare della ferramenta di Palma di Montechiaro. L'uomo, per sua fortuna, ha riportato delle lesioni non gravi. I due delinquenti, con il volto coperto da caschi integrali, hanno fatto irruzione nella ferramenta di contrada Senia Albanazzi, a Palma di Montechiaro, e hanno minacciato il quarantacinquenne che, rischiando anche grosso, non ha ceduto. E' nata una colluttazione, durante la quale il quarantacinquenne è stato colpito al volto con il calcio della pistola. I rapinatori non sono riusciti quindi ad impossessarsi del cassetto della cassa. 

Furti e rapine in centro, i carabinieri rivolgono un appello ai cittadini dopo l'arresto del presunto autore: ?Denunciate sempre?

Rapine in rapida successione

Sempre nella stessa contrada di Palma di Montechiaro hanno però rapinato - di 60 euro - un distributore di carburanti. E poco meno di 20 minuti dopo - con le stesse, identiche, modalità - hanno "assaltato" il distributore Q8 di viale Leonardo Sciascia al Villaggio Mosè da dove si sono impossessati di 200 euro circa. Alle 8,20 circa è stata la volta dell'American bar di Camastra  da dove hanno portato via altre 200 euro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine in rapida successione, i retroscena: portati via 660 euro e commerciante colpito al volto con il calcio della pistola

AgrigentoNotizie è in caricamento