rotate-mobile
Cronaca Palma di Montechiaro

"Lo chiamavano a ogni ora per sopralluoghi e trasferte", funzionario Comune difeso in aula dal figlio

Spazio ai testi citati dai legali degli imputati al processo scaturito da un'operazione antiassenteismo

"Mio padre riceveva telefonate a tutte le ore, lo chiamavano per sopralluoghi e attività all'esterno continuamente". Il figlio dell'architetto Baldassare Zinnanti difende così in aula il padre, funzionario della protezione civile in servizio all'ufficio tecnico del Comune di Palma, accusato insieme a diciannove colleghi di assenteismo.

I pedinamenti e i servizi di osservazione sono stati svolti in due fasi, nel 2014 e nel 2015, e avrebbero fatto emergere, secondo quanto ipotizza l'accusa, un fenomeno diffuso e collaudato di allontanamento arbitrario dal posto di lavoro dopo avere passato regolarmente il badge.

Ecco l'elenco degli imputati: Matteo Bordino, 62 anni, Salvatore Castellino, 57 anni, Maria Collura, 57 anni, Salvatore Di Vincenzo, 55 anni, Fabio Marino, 52 anni, Gioacchino Angelo Palermo, 60 anni, Anna Provenzani, 54 anni, Giuseppe Rumè, 63 anni, Rosario Zarbo, 54 anni, Grazia Arcadipane, 54 anni, Silvana Cancialosi, 55 anni, Renato Castronovo, 66 anni, Calogero Mario Di Caro, 61 anni, Concetta Maria Di Vincenzo, 51 anni, Ignazio Falsone, 69 anni, Vittorio Inguanta, 66 anni, Francesco Lo Nobile, 69 anni, Giuseppe Calogero Petrucci, 58 anni, Rosario Salerno, 58 anni e lo stesso Baldassare Zinnanti, 66 anni.

Il difensore di quest'ultimo, l'avvocato Vincenzo Caponnetto, ha citato il figlio dell'imputato che ha riferito in aula che il padre "veniva chiamato continuamente per servizi esterni, sopralluoghi o interventi in seguito a frane o smottamenti". La circostanza, secondo la difesa, giustificherebbe alcune presenze all'esterno documentate dai carabinieri che indagavano. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lo chiamavano a ogni ora per sopralluoghi e trasferte", funzionario Comune difeso in aula dal figlio

AgrigentoNotizie è in caricamento