Cronaca

Inchiesta sull'assenteismo, il sindaco: "Si accertino tutte le responsabilità"

Pasquale Amato: "Ben venga l'inchiesta della magistratura su questi casi di malcostume. Il posto al Comune non è un privilegio, va inteso come servizio"

Il sindaco Pasquale Amato

Pasquale Amato, sindaco di Palma di Montechiaro, interviene sull’inchiesta della Procura della Repubblica di Agrigento che vede 34 dipendenti comunali indagati per assenteismo.

Secondo l’accusa gli impiegati, dopo avere timbrato, uscivano per andare al bar o a fare la spesa.

“Sono risultati – scrive Pasquale Amato su Facebook - che è giusto che arrivino quando vengono accertate colpe e responsabilità. Mi sento integrato: gli organi inquirenti fanno la parte dovuta per ripristinare la legalità".

“Sin dal mio insediamento ho chiesto, preteso, ribadito, che il posto di lavoro in municipio – aggiunge il sindaco di Palma di Montechiaro - è una opportunità per guadagnarsi il pane, in modo collaborativo e disciplinato e non una "posizione da privilegiato", ma un posto per produrre servizi al cittadino/contribuente. Sapevano e sanno tutti che le cose in cui credo, le sostengo fino alla loro affermazione, quindi chi non ha fatto il suo dovere, ha anche la responsabilità di non aver non solo mancato di rispetto al contratto che lo lega al posto di lavoro, ma anche al referente che la città aveva dato al municipio per contrastare anche il malcostume e la corruzione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta sull'assenteismo, il sindaco: "Si accertino tutte le responsabilità"

AgrigentoNotizie è in caricamento