Dal bagnasciuga fuoriescono dei pali di ferro, è ancora pericolo a Le Dune

Mareamico: "Anche la Prefettura si era interessata alla vicenda ma ad oggi tutto è come 15 mesi fa"

Foto Mareamico

Ancora occhi puntati sull’ex OceanoMare. Il chiosco è stato smontato circa 15 mesi fa, ma ancora qualcosa non torna. Si, perché, dei pericolosi ferri fuoriescono dall’acqua.

Anche in inverno il litorale è luogo di ritrovo di migliaia di agrigentini, a far da capolino sono dei pali in ferro. Questo provoca pericolo e preoccupazione.

A lanciare l’allarme è l’associazione ambientalista di Agrigento, Mareamico: "Purtroppo in loco sono rimasti diversi pali di ferro che ancora oggi fuoriescono pericolosamente dal bagnasciuga e costituiscono un gravissimo pericolo per coloro i quali passeggiano sulla spiaggia o fanno il bagno in quei luoghi".

La scorsa estate, visto il pericolo, Mareamico aveva interessato tutti gli organi competenti  come il Demanio marittimo, la Capitaneria di porto e il Comune di Agrigento. "Anche la Prefettura si era interessata alla vicenda - dice in una nota l'associazione - ma ad oggi tutto è come 15 mesi fa". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: calano i contagi, ma ci sono Comuni dove si registra un'impennata

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

  • Coronavirus: boom di contagi in città (+7), Licata (+7) e Canicattì (+10), positivi alunni, docente e operatore: scuole chiuse

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento