rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Lavori non stop al Palacongressi, Parello: "Stiamo facendo il possibile"

E' stato fatto già un primo incontro con la commissione pubblici spettacoli del Comune. Un altro se ne farà venerdì

I lavori strutturali sono ormai in archivio. Gli operai continuano a lavorare sugli impianti, ma si sta cercando di affinare i processi per non perdere tempo prezioso e per arrivare, il più rapidamente possibile, ad ottenere tutte le autorizzazioni necessarie per restituire agli agrigentini il Palacongressi del Villaggio Mosè.

E' stato fatto già un primo incontro con la commissione pubblici spettacoli del Comune. Un altro se ne farà venerdì. Difficile - ma non impossibile - riuscire ad arrivare alla fine dell'anno con il Palacongressi attivo e funzionante. E nell'incertezza, con eventi organizzati per le festività appena iniziate. Visto i passi da gigante che sono stati mossi, è scontato, però, che il Palacongressi sarà - per come preventivato lo scorso agosto - uno dei simboli della prossima edizione del Mandorlo in fiore. Assieme al tempio della Concordia, al tempio di Giunone, a casa Sanfilippo, al teatro Pirandello, al teatro della Posta Vecchia, allo Spazio Temenos e alle piazze Cavour e Stazione ci sarà, appunto, quale luogo simbolo dell'edizione 2018 il Palacongressi.

"Stiamo cercando di affinare i processi per orientare meglio i lavori da effettuare - ha detto, ieri, il direttore del Parco archeologico Giuseppe Parello - . Abbiamo già incontrato la commissione pubblici spettacoli e la incontreremo di nuovo giorno 15. Attualmente gli operai continuano a lavorare sugli impianti. Per evitare qualsiasi tipo di problema, scongiurando dunque possibili, future, contestazioni abbiamo coinvolto la commissione che indirizzerà per bene tutti gli ulteriori passaggi". Di fatto, il Parco archeologico "Valle dei Templi" sta cercando di arrivare ad una autorizzazione scontata e rapida.

Gli operai hanno già calibrato il funzionamento del sistema antincendio e quello del ricircolo dell'aria all'interno dei locali. Il tempo stringe e, naturalmente, operai e tecnici riescono a risolvere anche dei problemi non preventivati. Il Parco archeologico "Valle dei Templi" - che ha ottenuto la gestione della struttura del Villaggio Mosè dalla Regione - è, appunto, in costante contatto con tutti gli enti che dovranno rilasciare le apposite autorizzazioni per consentire la riapertura. E proprio con questi enti c'è un contatto praticamente quotidiano sulle modalità da seguire per risolvere i vari problemi.

Le infiltrazioni d'acqua dalle cupolette - dove sono state collocate ampi strati di guaina - non rappresentano più un'emergenza. Resta, però, inevitabilmente il problema dell'allagamento degli scantinati dove l'acqua, infatti, continuerà ad entrare. E questo perché sotto il Palacongressi c'è una falda freatica che proviene dalla parte alta del Villaggio Mosè. Una "sorgente" attiva che per evitare che faccia altri danni ha necessità, intanto, anche in attesa di interventi e progetti di una certa importanza economica e tecnica, di sette pompe di drenaggio e di vasche per l'accumulo dell'acqua. Pompe che, però, durante gli anni di chiusura della struttura non erano in funzione e dunque è per questo motivo che gli scantinati sono stati trovati completamente allagati. Adesso, invece, anche questo "dilemma" - che è solo un intervento tampone - è stato risolto e le pompe di drenaggio sono tornate operative.

"Per archiviare gli allagamenti degli scantinati serve un progetto importante e strutturale, dunque non semplici interventi di manutenzione - aveva già spiegato il direttore Giuseppe Parello - . E' stato fatto già presente all'assessorato regionale all'Economia che è il titolare dell'immobile. Il Parco sta facendo tutto il possibile per riportare il Palacongressi nelle condizioni in cui era prima della chiusura". Il cantiere venne avviato lo scorso 10 agosto. Secondo le iniziali previsioni, i lavori dovrebbero durare complessivamente sei mesi. Si sperava però - e forse lo si spera ancora, anche se nessuno vuole sbilanciarsi al riguardo - di arrivare alla riapertura parziale entro la fine dell'anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori non stop al Palacongressi, Parello: "Stiamo facendo il possibile"

AgrigentoNotizie è in caricamento