Palacongressi, rafforzata la sorveglianza: in campo l'Unione Arma dei carabinieri

L'associazione di volontariato e Protezione civile servirà a sopperire, nei giorni festivi e in occasione di eventi straordinari, alla carenza di personale di custodia

L'associazione Unione nazionale Arma dei carabinieri volontariato e Protezione civile coadiuveranno il servizio di vigilanza del Palacongressi. Adesso che la struttura del Villaggio Mosè è, quasi pienamente, entrata a regime, il Parco archeologico Valle dei Templi – che si occupa della gestione dell’unico punto congressuale della Regione Sicilia, un luogo innovativo e tecnologico situato in luogo strategico per la Valle dei Templi e che si affaccia sul Mediterraneo, – ha deciso di rafforzare la vigilanza.

Il Parco, con il direttore Giuseppe Parello in testa, dopo aver diramato un avviso pubblico per l’acquisizione delle manifestazioni di interesse da parte di associazioni di volontariato di protezione civile o di altri enti, ha sottoscritto una convenzione per “utilizzare” i volontari e coadiuvare il servizio di vigilanza nelle aree e nella strutture di pertinenza del Parco archeologico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ente “ritiene di fondamentale importanza – è stato scritto – avvalersi della collaborazione dell’associazione per sopperire nei giorni festivi e in occasione di eventi straordinari alla carenza di personale di custodia”. E’ stato, naturalmente, stabilito anche un rimborso di 20 euro giornaliere per ogni unità impiegata: se ne prevedono 60. Una somma “che risulta di gran lunga inferiore – hanno scritto sempre dal Parco archeologico – alle spese che questo ente dovrebbe sostenere nel caso di ricorso al servizio di vigilanza privata”. L’impegno di spesa che l’ente ha già fatto è stato di 1.200 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento