menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pace inaugura il nuovo anno dell'amministrazione comunale

Pace inaugura il nuovo anno dell'amministrazione comunale

Pace inaugura il nuovo anno dell'amministrazione comunale

Conferenza stampa del primo cittadino che ha fatto il punto su quanto accaduto nel 2011

Si è svolta questa mattina, presso la Sala dei sindaci del Palazzo di Città, la conferenza stampa di inizio anno del sindaco Carmelo Pace e di tutta l'Amministrazione comunale.

“Il 2011 – ha affermato il primo cittadino – è stata un anno caratterizzato da molte cose positive. Pensiamo per esempio alla vendita storica degli ex 51 lotti avvenuta dopo ben 39 anni di attesa, al modo con il quale sono state affrontate le emergenze relative alla centrale a biomassa e all’ospedale, al fatto che la nostra arancia ha ottenuto il riconoscimento Dop. Ma soprattutto, il 2011 si è concluso con un fatto che dovrebbe rappresentare la normalità e che invece ha dell’eccezionale: aver rispettato il Patto di Stabilità. Questo ci permette di rinnovare i contratti di lavoro ai precari e di non andare incontro alle penalizzazioni che in caso contrario ci sarebbero state imposte dal Governo a discapito dei cittadini”.

Tra i servizi erogati nel 2011, Pace ha ricordato l’istituzione del taxi sociale per poi porre l’attenzione sul servizio civico (più di cento persone hanno ottenuto un sussidio) e sui cantieri (impegnate circa 130 persone). E ancora, il decoro urbano che “abbiamo cercato di migliorare – ha aggiunto – attraverso due importanti ordinanze, quella relativa al volantinaggio e all’affissione dei manifesti funebri, attraverso il bando relativo all’adozione delle aiuole e all’istituzione dello spazzamento meccanico”.

Tra le altre cose, il primo cittadino ha poi passato in rassegna i finanziamenti ottenuti, tra i quali quelli relativi: “Ai locali della Chiesa di San Pellegrino, al campanile della Chiesa Immacolata, alla discarica Rsu, all’impianto di Spataro, alla realizzazione di un campo polivalente, alle scuole (Crispi elementare, Imbornone elementare, media Navarro, media Crispi), alla ringhiera del lungomare, alle strade rurali, alla via Pitrè, al monumento a Crispi, alla casa albergo per anziani, alla teleassistenza e all’implementazione del sistema informatico”.

Infine, un accenno sulla valorizzazione commerciale del Corso Umberto, della via Duomo e del Lungomare di Seccagrande per la quale l’Amministrazione è già al lavoro e sul turismo, che “cercheremo di sviluppare dando seguito al percorso già avviato dal giugno 2010 e per il quale si potrebbe ottenere la svolta positiva tanto auspicata con la realizzazione del Ribera Resort del Gruppo Arvati”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento