rotate-mobile
Cronaca

Assunzioni bloccate ma servono 18 ausiliari specializzati: l'Asp recupera una graduatoria del 2014

L'azienda sanitaria provinciale ha attivato le procedure per conferire incarichi trimestrali per gli ospedali di Agrigento, Canicattì e Sciacca

Concorsi non se ne fanno. C'è il blocco a tempo indeterminato, impartito dall'assessorato regionale alla Salute, delle assunzioni. Ma agli ospedali di Agrigento, Canicattì e Sciacca verranno a mancare - nel mese di giugno, quindi praticamente fra qualche giorno, - 18 ausiliari specializzati. Per mantenere i livelli minimi di assistenza, l'Asp - che attende come tutte le altre della Sicilia la riorganizzazione della rete ospedaliera pubblica e privata - farà ricorso all'assegnazione di contratti di lavoro a tempo determinato. L'azienda sanitaria provinciale ha, del resto, già conferito incarichi trimestrali di ausiliario specializzato, utilizzando la graduatoria, per incarichi e supplenze, del 2014.

L'Asp cerca 32 ausiliari specializzati e 10 infermieri  

L'Asp ha dunque attivato le procedure per conferire 14 incarichi trimestrali ad altrettanti ausiliari specializzati. Due serviranno all'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento, 10 al "Barone Lombardo" di Canicattì e altri due serviranno al "Giovanni Paolo II" di Sciacca. Ma non è finita. Altri 4 incarichi - arrivando appunto ad un totale di 18 - verranno conferiti sempre per l'ospedale di Agrigento.   

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assunzioni bloccate ma servono 18 ausiliari specializzati: l'Asp recupera una graduatoria del 2014

AgrigentoNotizie è in caricamento