Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Ospedale San Giovanni di Dio, premiati due cardiologi: "Salvata una vita grazie alla loro preparazione"

Ad aggiudicarsi i riconoscimenti della 52esima edizione del prestigioso congresso nazionale ANMCO, tra i migliori tre casi clinici, sono stati la licatese Patrizia Carità e l'agrigentino Calogero Casalicchio

La cardiologia agrigentina, quella dell'ospedale "San Giovanni di Dio", è sul podio del prestigioso congresso nazionale ANMCO (Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri) che si è appena concluso a Rimini.

Ad aggiudicarsi la 52esima edizione del premio, tra i migliori tre casi clinici presentati al congresso, sono stati la licatese Patrizia Carità e l'agrigentino Calogero Casalicchio. La prima è dirigente medico in servizio al reparto di cardiologia ed emodinamica diretto da Giuseppe Caramanno. Il secondo, anche lui dirigente medico, è risultato vincitore della diciassettesima edizione del "Campionato di refutazione di elettrocardiogrammi".
Nello specifico caso di Patrizia Carità, la commissione giudicatrice ha particolarmente apprezzato un complesso caso che ha messo in pericolo di vita una giovane donna e il cui successo è stato reso possibile "grazie alla preparazione degli operatori intervenuti a ad un'efficace collaborazione multidisciplinare ed inter-ospedaliera. La premiazione incorona un percorso in ascesa per la dottoressa, già insignita per titoli e meriti di carriera lo scorso anno con l'ambita carica di "Fellowship" della stessa società scientifica".

Le congratulazioni del sindaco di Licata, Pino Galanti

Entrambi i premi, unici in Sicilia, dimostrano il grande impegno a mantenere alto il profilo scientifico della cardiologia agrigentina nonostante le difficoltà causate dalla pandemia da Covid-19.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale San Giovanni di Dio, premiati due cardiologi: "Salvata una vita grazie alla loro preparazione"

AgrigentoNotizie è in caricamento