menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gestione dei dispositivi anti-Covid, archiviato provvedimento disciplinare per medico

Il sanitario - che è stato assistito dagli avvocati Girolamo Rubino e Mario La Loggia - ha fatto arrivare all'organo di disciplina le sue difese per dimostrare l’infondatezza degli addebiti di responsabilità

Non rispettò - secondo l'organo di disciplina dell'Asp - le disposizioni aziendali e normative per l'approvvigionamento e la gestione dei dispositivi di protezione individuale, indispensabili per il diffondersi della pandemia da Covid-19. A carico di un medico dell'ospedale "Barone Lombardo" di Canicattì, dopo la segnalazione della direzione sanitaria, l'Asp aprì - lo scorso luglio - un procedimento disciplinare. Procedimento che, adesso, è stato archiviato.

Ricevuta la contestazione disciplinare, il sanitario - che è stato assistito dagli avvocati Girolamo Rubino e Mario La Loggia - ha fatto arrivare all'organo di disciplina le sue difese per dimostrare l’infondatezza degli addebiti di responsabilità, con conseguente richiesta di archiviazione del procedimento disciplinare. I legali Rubino e La Loggia hanno evidenziato come il medico del nosocomio di Canicattì, in realtà, avesse garantito il regolare svolgimento delle attività di urgenza e tutta l’assistenza sanitaria necessaria all’utenza, operando con competenza e professionalità e nel rispetto delle disposizioni normative, regolamentari e comportamentali. 

Al termine dell’attività istruttoria, l'ufficio per i Procedimenti disciplinari dell’Asp di Agrigento, non rilevando alcun inadempimento degli obblighi di servizio in danno della stessa azienda, ha disposto l’archiviazione del procedimento disciplinare. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento