rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca

Ascensori del "San Giovanni di Dio" rotti da mesi: ci si "affida" a Padre Pio

Qualcuno, tra il serio e il faceto, ha inserito l'immagine del santo all'interno dell'indicatore di piano, che è inattivo da tempo

Dopo l'annuncio, l'ultimo in ordine di tempo, dello scorso 4 luglio dell'imminente avvio della manutenzione degli ascensori all'ospedale San Giovanni di Dio in molti avevano tirato un sospiro di sollievo. Letteralmente.

Ad oggi, infatti, in alcune scale è effettivamente in servizio un solo ascensore su due disponibili per i visitatori. Questo crea ovviamente lunghissime attese e non pochi disservizi, anche perché indipendentemente dall'urgenza con cui un paziente deve raggiungere un reparto, l'ascensore - che viene prenotato dagli utenti distribuiti su 6 piani - ha necessità di "tempi tecnici".

Un caso, certamente, è quanto avviene nella Scala D, che ospita tra le altre cose Neurologia (quarto piano), Ginecologia (quinto piano) e l'Utin (sesto piano) e che vede, soprattutto negli ultimi due casi, un continuo via vai di pazienti tra un piano e l'altro. Spesso a piedi, ovviamente, reggendo in mano neonati di pochi giorni. 

Passate le settimane dall'annuncio, gli ascensori sono rimasti fuori uso e qualcuno ha quindi ritenuto di infilare un'immaginetta di Padre Pio (è in realtà il retro di un bigliettino delle immancabili misericordie, materia prima che non manca mai in ospedale) nella pulsantiera che indica il piano. 

Atto vandalico o speranza di una intercessione Divina?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ascensori del "San Giovanni di Dio" rotti da mesi: ci si "affida" a Padre Pio

AgrigentoNotizie è in caricamento