Blackout a contrada Consolida, bloccati gli ascensori dell'ospedale

In pochi minuti, gli sbalzi di corrente sono stati diversi. Gruppi di persone sono rimasti intrappolati

Operai dell'Enel

Corrente a "singhiozzo" ieri mattina, in contrada Consolida. Un blackout ad intermittenza che ha creato disagi, ma anche proteste, all'ospedale "San Giovanni di Dio". Alcune persone sono rimaste "prigioniere" degli ascensori.

Nessun problema, invece, per le unità operative ritenute strategiche, oltre che delicatissime. Ossia la sala operatoria, le sale Tac e risonanza magnetica, la Rianimazione, la Rianimazione pediatrica e l'Emodinamica. In questi reparti il gruppo elettrogeno continuo ha garantito l'erogazione dell'energia elettrica, senza alcuno sbalzo.

Il caos ha riguardato, invece, soltanto i sedici ascensori per il pubblico. In alcuni di questi ascensori, dei gruppi di persone sono rimasti intrappolati. Di fatto, non appena è mancata la corrente, qualcuno ha iniziato a cliccare sui tasti. Verosimilmente per chiedere "aiuto" o per fare in modo che l'ascensore tornasse al piano. Ma questo comportamento avrebbe creato ulteriori problemi tecnici. In pochi minuti, fra l'altro, gli sbalzi di corrente sono stati diversi e dunque gli ascensori - non tutti, ma alcuni - sono rimasti bloccati. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dall'ufficio stampa dell'Enel hanno fatto sapere: "Il guasto sulla linea si è verificato alle 11,52. Il centro operativo di Palermo ha immediatamente effettuato le manovre per sezionare il tronco guasto, isolarlo e deviare l'alimentazione su altre linee. In cinque minuti tutta la zona, tutta contrada Consolida, ha riavuto l'elettricità". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento