Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Siculiana, il sindaco vieta l'alcol ai migranti: "Si stabilisca anche un orario di rientro nel centro"

Oltre all'ordinanza contro i richiedenti asilo "ubriachi", il primo cittadino vorrebbe chiedere una regolamentazione delle uscite da quel centro che ospita diverse centinaia di migranti

Niente più alcol per i migranti ospiti del centro d’accoglienza di Siculiana. Lo ha deciso il sindaco, Leonardo Lauricella, che ha fatto notificare un'ordinanza a tutti i bar e i supermercati del paese, con la quale vieta la vendita di alcolici ai migranti ospiti del centro "Sikania". 

"Ho deciso di emettere l'ordinanza – spiega Lauricella - dopo aver registrato diversi episodi di gruppi di migranti ubriachi che litigano per le strade del paese o che, in preda ai fumi dell'alcol, si divertono a suonare i campanelli delle abitazioni". Da qui la decisione del primo cittadino di vietare la vendita di alcolici ai migranti, salvo che non siano in possesso di un valido documento di riconoscimento (cosa praticamente impossibile, considerato che sono tutti richiedenti asilo in attesa di essere ricevuti dalla commissione per il riconoscimento dello status di rifugiati). 

Ma c'è di più. Oltre all'ordinanza anti-ubriachi, il primo cittadino vuole chiedere una regolamentazione delle uscite da quel centro che ospita diverse centinaia di migranti: "La mia idea è quella di stabilire una regola secondo cui l'uscita dal centro è consentita a gruppi di massimo 20 persone per non più di due ore, entro le quali devono fare rientro nel centro. Così anche le forze dell'ordine riuscirebbero a controllare meglio i migranti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siculiana, il sindaco vieta l'alcol ai migranti: "Si stabilisca anche un orario di rientro nel centro"

AgrigentoNotizie è in caricamento