rotate-mobile

I canicattinesi “blindano” l'auto del beato Livatino: “Ok alle trasferte, purchè ritorni nella sua città”

AgrigentoNotizie ha chiesto l'opinione dei concittadini del magistrato sull'ipotesi del trasferimento della Ford Fiesta a Palermo

Così come era accaduto in prossimità della solenne celebrazione della beatificazione del giudice Rosario Livatino, quando si era ipotizzata la traslazione della sua salma dal cimitero di Canicattì alla cattedrale di Agrigento anche l'ipotesi di trasferire la Ford Fiesta, color amaranto, appartenuta al magistrato, sta facendo discutere nella città dell'uva Italia.

L'auto di Rosario Livatino esposta all'Ars? La Vardera: “E' patrimonio di tutti, non può stare in un garage”

Da oltre tre decenni  l'automobile è custodita in un garage privato e sono in molti invece che la vorrebbero esposta al pubblico. Secondo il parlamentare regionale Ismaele La Vardera, l'automobile dovrebbe essere collocata a palazzo dei Normanni a Palermo, per il sindaco di Canicattì, Vincenzo Corbo invece, l'auto del giudice deve restare nella sua città.

Auto del beato Livatino trasferita a Palermo? Il sindaco Corbo: “E' un nostro bene, rimane qui”

AgrigentoNotizie, sull'argomento, ha chiesto l'opinione dei canicattinesi. La maggioranza delle persone incontrate si è detta contraria al trasferimento definitivo dell'auto a Palermo. In molti però, la vedrebbero bene anche in delle mostre itineranti così come, per esempio, avviene con i resti della“Quarto Savona Quindici”,  la Fiat Croma della scorta del giudice Giovanni Falcone che fu colpita dalla deflagrazione di circa 500 chilogrammi di tritolo utilizzati nella strage di Capaci e che viene esposta in occasioni pubbliche in diverse città. Per alcuni concittadini del giudice beato, l'auto potrebbe dunque spostarsi in altre località purché ritorni comunque a Canicattì. Fra gli intervistati, c'è stato anche chi eviterebbe la fruizione pubblica del mezzo per evitare possibili danneggiamenti. 

Prima uscita pubblica dell'auto del giudice Livatino, il custode: "Non mi sentivo di guidarla"

Video popolari

AgrigentoNotizie è in caricamento