rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
I controlli

Riparte l'operazione "Mare sicuro": in campo 350 uomini e 40 tra gommoni e motovedette

Durante l'estate 2022 la capitaneria di porto intensificherà i controlli lungo tutto il litorale, da Cefalù a Gela, passando per Ustica. Torna anche il bollino blu per i diportisti che supereranno a pieni voti le ispezioni

Avviata anche quest'anno "Mare sicuro" della capitaneria di porto. Intensificati dunque i controlli lungo tutto il litorale, da Cefalù a Gela, passando per l'Agrigentino, incluse le Isole Egadi, Pelagiche e Ustica, con lo scopo di permettere ai bagnanti di fruire della fascia costiera e del mare in sicurezza. La direzione marittima della Sicilia Occidentale impiegherà complessivamente 40 unità navali tra gommoni e motovedette e altrettante pattuglie terrestri per un totale di circa 350 donne e uomini, in via prioritaria nei periodi di maggiore afflusso di turisti, nonché nei weekend e nella parte centrale della stagione estiva.

I controlli in mare con le unità navali saranno, in particolare, mirati alla prevenzione degli incidenti nonché all’accertamento di eventuali violazioni alle norme in materia di sicurezza della navigazione, diporto, pesca e ambiente con particolare riguardo alle norme poste a tutela delle Aree marine protette ricadenti nella giurisdizione (Ustica, Capo gallo/isola delle Femmine, Egadi e Isole Pelagiche).

I controlli a terra, oltre che vertere sulle stesse materie, saranno particolarmente rivolti alla prevenzione e accertamento di abusi demaniali e al rispetto delle ordinanze di sicurezza balneare emesse dai Comandi dipendenti (Termini Imerese, Porticello, Terrasini, Trapani, Marsala, Pantelleria, Mazara del Vallo, Sciacca, Porto Empedocle, Licata, Lampedusa e Gela) per la corretta fruizione del litorale e per la gestione della sicurezza all’interno delle strutture balneari.

Alle unità da diporto che, a seguito di ispezione, risulteranno in regola con la normativa di settore avendo a bordo i previsti mezzi di salvataggio e le dotazioni di sicurezza sarà rilasciato il bollino blu che sarà posizionato su un punto ben visibile dell’imbarcazione e costituirà un bel “biglietto da visita” per il diportista in caso di successivi controlli. Per le emergenze in mare è attivo senza interruzioni il numero Blu 1530.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riparte l'operazione "Mare sicuro": in campo 350 uomini e 40 tra gommoni e motovedette

AgrigentoNotizie è in caricamento