Cronaca

Scoppia il caso "Dandelion", spostata in piazza don Minzoni l'opera d'arte del russo Potoski

Pronto a chiedere chiarimenti alle autorità preposte è ovviamente il presidente del movimento Mani Libere e vicepresidente provinciale di Codacons Giuseppe Di Rosa

Un dettaglio dell'opera

Non era, esattamente, un'opera simbolica per la città né, tantomeno, un luogo del "cuore", ma il suo spostamento è divenuto un vero e proprio caso. Stiamo parlando della scultura bronzea "Dandelion", donata alla città dall'artista russo Gregory Potosky nel lontano 2016, quando venne collocata durante una celebrazione in pompa magna con tanto di gruppi folk in largo Maria Alaimo dall'amministrazione Firetto. 

Un'opera che andava a "coronare" un'area in cui erano state collocate fioriere e panchine. Tutto bello, finché in questi giorni qualcuno non ha lanciato un allarme: che fine ha fatto la statua? Pronto sui luoghi si è recato l'ex consigliere comunale, presidente del movimento Mani Libere ma anche vicepresidente provinciale di Codacons Giuseppe Di Rosa, il quale ha evidenziato come la statua fosse sparita, salvo dire attraverso i social poco dopo, che la stessa era stata individuata da tutt'altra parte.

"Dandelion" infatti si trova adesso in piazza don Minzoni, di fianco alla Cattedrale di Agrigento. Chi l'abbia spostata, perché e quando è il "mistero" da scoprire. "E' stato fatto tutto con le dovute autorizzazioni e con i pareri necessari - si chiede Di Rosa -? Ovviamente chiederemo le risposte a chi di competenza".

Insomma, un "caso", per un'opera che non ha in effetti mai ricevuto granché affetto pubblico, diciamo, anche se il messaggio connesso alla scultura era di grande respiro internazionale. Agrigento, si disse al momento dell'installazione, fu infatti la prima città italiana a poterla "sfoggiare" (l'opera è collocata in altre città nel mondo)  con la promessa che la nostra dovesse diventare la "città della gentilezza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoppia il caso "Dandelion", spostata in piazza don Minzoni l'opera d'arte del russo Potoski

AgrigentoNotizie è in caricamento