Martedì, 23 Luglio 2024
L'intervista

Oltre 3mila migranti sbarcati a Lampedusa in 36 ore, il questore: "Le Ong rispettino le indicazioni dei porti"

La massima autorità di pubblica sicurezza su eventuali arrivi forzati: "Farebbero saltare attività portuali essenziali e non solo commerciali o turistiche e stiperebbero ancora di più luoghi di sbarco già alle prese con numeri altissimi"

"Spero dal profondo che tutte le Ong rispettino le indicazioni dei porti date dalle autorità italiane. Le norme danno spazio a interpretazioni diverse solo quando davvero esistono seri e reali problemi di incolumità delle persone. Le forzature creano criticità a volte molto serie. Lampedusa al momento non può accogliere se non poche unità finché non saranno, in giornata e domani, condotti in altri luoghi di accoglienza gli oltre 3000 arrivi delle ultime 36 ore. Lo ha detto il questore di Agrigento, Emanuele Ricifari. Nelle ultime ore, sulla penisola spira vento di polemica dopo che alla nave ong Ocean Viking, con a bordo 438 naufraghi, è stato assegnato il porto sicuro di Genova, per il quale saranno necessarie 10 ore di navigazione. La ong Sos Mediterranee ha evidenziato, in un tweet, che è "un porto lontano".

I poliziotti in servizio all'hotspot di Lampedusa e gli operatori della Croce Rossa, nonostante all'interno, al momento, vi siano 4.121 persone, riescono a mantenere l'ordine. Le previsioni, visto che il mare è calmo, sono di sbarchi, fra oggi e domani, per almeno altre 2mila migranti. L'approdo di eventuali ong sarebbe dunque un problema. 

Ventidue sbarchi con 870 migranti da mezzanotte a Lampedusa: esodo dalle proporzioni bibliche

L'arrivo di eventuali navi ong a Lampedusa "farebbero anche saltare attività portuali essenziali e non solo commerciali o turistiche e stiperebbero ancora di più luoghi di sbarco già alle prese con numeri altissimi di donne e uomini che stanno riprendendosi da viaggi di mesi e migliaia di chilometri fatti nel deserto prima e poi su imbarcazioni inidonee - ha sottolineato il questore Ricifari - . Il buon senso e l’esperienza suggeriscono che un giorno in più di navigazione è poca cosa rispetto a ciò che hanno affrontato. Chi dichiara che ha 'dovuto' attraccare in porti come Lampedusa perché il più vicino - ha concluso il questore di Agrigento - sa delle difficoltà di questi giorni e delle criticità che andrebbero a determinare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 3mila migranti sbarcati a Lampedusa in 36 ore, il questore: "Le Ong rispettino le indicazioni dei porti"
AgrigentoNotizie è in caricamento