rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

"Non ci fu omissione di atti di ufficio", archiviata inchiesta su funzionarie Asp

Il gip Stefano Zammuto chiude il caso scaturito dalla denuncia della responsabile di una coop

Non ci fu alcun abuso né violazione di legge”: il gip Stefano Zammuto ha archiviato l’inchiesta per omissione di atti di ufficio a carico di due funzionarie dell’Azienda sanitaria provinciale. L’indagine scaturiva dalla denuncia della responsabile della cooperativa Gattopardo, di Palma di Montechiaro, che le aveva accusate di irregolarità per non avere approvato le tabelle dietetiche relative agli anziani ospiti della loro comunità.

Le indagate, difese dagli avvocati Alfonso Neri e Salvatore Pennica, sono Agata Petralia e Giuseppa Di Benedetto, dipendenti del servizio nutrizionale dell’Asp. Le funzionarie avevano obiettato che la proposta di cui si chiedeva l’approvazione non fosse in linea con le direttive comunitarie in materia di “sana ed equilibrata alimentazione”. La responsabile della comunità Gattopardo, invece, nonostante l’invito a rivedere la proposta si rivolse a un docente di Scienze dell’alimentazione che mise per iscritto una relazione con la quale sosteneva che le tabelle proposte dalla società fossero del tutto in linea con i principi nutrizionali e venne reiterata la richiesta di approvazione che, anche in questo caso, fu respinta. Sulla base di questa relazione venne presentata una denuncia ai carabinieri per omissione di atti di ufficio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non ci fu omissione di atti di ufficio", archiviata inchiesta su funzionarie Asp

AgrigentoNotizie è in caricamento