Ragazza favarese uccisa insieme al fidanzato per gelosia, confermato ergastolo

Giosuè Ruotolo, ex militare di Somma Vesuviana, sconterà il carcere a vita per l'omicidio di Teresa Costanza e Trifone Ragone

Teresa Costanza

È stata confermata dalla Cassazione la condanna all'ergastolo per Giosuè Ruotolo, accusato di aver ucciso a Pordenone, per motivi di rabbia e gelosia, la coppia di fidanzati Teresa Costanza, di Favara, e Trifone Ragone, uccisi la sera del 17 marzo 2015 nel parcheggio del palazzetto dello sport.

La suprema corte ha dichiarato inammissibile il ricorso della difesa. Trifone Ragone, militare, originario di Adelfia (Bari), 28 anni, e Teresa Costanza, 30 anni, assicuratrice trasferita da tempo a Milano, laureata alla Bocconi, furono uccisi nel parcheggio del Palazzetto dello Sport di Pordenone da Giosuè Ruotolo, ex militare di Somma Vesuviana (Napoli) - ventottenne quando commise il delitto - che sparò sette colpi di pistola da molto vicino colpendo prima Trifone mentre saliva in macchina lato passeggero e poi la sua compagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento