rotate-mobile
Cronaca Naro

Lite finita in tragedia, la vittima uccisa con un bilanciere da palestra

Terminata l'autopsia sul corpo di Constantin Pinau. I colpi sono stati sferrati in faccia, sulla testa e ad una gamba: l'uomo è morto per una vasta emorraggia

Sarebbe stato un bilanciere da palestra a uccidere Constantin Pinau, il 37enne di origine rumena morto il 12 luglio a Naro, al culmine di una lite. L'autopsia - si legge sul quotidiano La Sicilia - rivela che la vittima è stata colpita con un bilanciere, ovvero un'asta ricurva di acciaio e verosimilmente con una zappa. I colpi sono stati sferrati in faccia, sulla testa e ad una gamba: l'uomo è morto per una vasta emorraggia.

Agricoltore ucciso a colpi di zappa, giustizia fai da te?

In carcere, accusato dell'omicidio, è finito Vasile Lupascu, 44enne bracciante agricolo, mentre ai domiciliari la moglie di Vasile, Anisoara Lupascu, 38 anni, e il figlio Vladut Lupascu, 18 anni. Questi ultimi sono accusati di omicidio volontario in concorso, con l'aggravante dei futili motivi, e di tentato omicidio. Quest'ultima accusa perché a rischiare grosso è stata anche Elena Pinau, moglie della vittima, rimasta ferita ad entrambe le braccia, anche con fendenti da arma da taglio.

Omicidio a Naro, muore un agricoltore: in manette una famiglia

Dietro al delitto vi sarebbe una faida in corso tra le famiglie, provocata da dissapori e rancori covati nel tempo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite finita in tragedia, la vittima uccisa con un bilanciere da palestra

AgrigentoNotizie è in caricamento