"Ha strangolato Lorena Quaranta", il 28enne indagato non risponde al gip

Il giudice per le indagini preliminari oggi dovrebbe convalidare l'arresto e decidere sulla richiesta di misura cautelare avanzata dalla Procura

Lorena Quaranta e Antonio De Pace

Non ha risposto al gip Antonio De Pace il 28enne studente universitario che tre giorni fa ha soffocato e ucciso la compagna ventisettenne Lorena Quaranta, originaria di Favara, al termine di una lite. Lo riporta l'Ansa. De Pace, dopo l'omicidio, ha chiamato i carabinieri, confessando il delitto.

Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

Ancora non chiarito il movente. Il ragazzo, sentito dagli inquirenti dopo l'assassinio, ha fornito una serie di ricostruzioni dei fatti smentite poi dalle indagini. I due ragazzi erano iscritti all'università di Messina e vivevano a Furci Siculo. Lorena Quaranta si sarebbe dovuta laureare a luglio in Medicina. Il ragazzo studia Odontoiatria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il gip oggi dovrebbe convalidare l'arresto e decidere sulla richiesta di misura cautelare avanzata dalla Procura guidata da Maurizio de Lucia.

Il sindaco: "Tragedia inspiegabile, spero si faccia il funerale"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • La pistola illegale carica trovata nel negozio di Pelonero, tre indagati

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

  • Il Coronavirus spaventa ancora, Musumeci e Razza: "Se contagi salgono si chiude"

  • Migranti si scagliano contro i carabinieri, Carmina: "Solidale con l'Arma, servono strutture adatte"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento