Cronaca Canicattì

Il supertestimone Pietro Nava sarà cittadino onorario di Canicattì: domani la cerimonia

La sua collaborazione fece luce sull'omicidio Livatino: non sarà presente perché ancora a rischio

Pietro Ivano Nava, il "supertestimone" dell'omicidio del giudice e oggi Beato Rosario Livatino sarà cittadino onorario di Canicattì. La cerimonia si terrà domani in città all'interno del centro "San Domenico", anche se non sarà presente lo stesso Nava, essendo ancora oggi a rischio per la sua testimonianza.

Il Consiglio comunale aveva deciso per la cittadinanza onoraria nell'aprile scorso.

“Finalmente, a distanza di 31 anni e immediatamente a ridosso alla beatificazione del giudice Livatino, la nostra Città desidera pubblicamente e concretamente tributare un sentito ringraziamento all’eroismo del sig. Nava - dice il sindaco Di Ventura -. Un gesto spontaneo, istintivo, coraggioso, che gli ha stravolto l’esistenza e che lo ha portato a ridisegnare il suo futuro, un futuro ignoto e nebuloso. Grazie al suo altissimo senso civico questa Comunità e i familiari del Giudice hanno trovato Giustizia. A lui vada il nostro più alto sentimento di riconoscenza. E’ con grande soddisfazione, quindi, che ci accingiamo a conferire la Cittadinanza onoraria al sig. Nava e di iscriverne il nome nel registro delle Donne e degli Uomini che hanno fatto e fanno grande la nostra Canicattì”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il supertestimone Pietro Nava sarà cittadino onorario di Canicattì: domani la cerimonia

AgrigentoNotizie è in caricamento