rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023

I funerali dei coniugi massacrati a Racalmuto, l'arcivescovo Damiano: "Non giriamoci più dall'altra parte"

L'ultimo saluto a Giuseppe Sedita e Rosa Sardo in una chiesa madre gremita di cittadini: il figlio Salvatore ha confessato il delitto con 47 colpi di mannaia

Commozione e rabbia a Racalmuto in occasione dei funerali dei coniugi, Giuseppe Sedita e Rosa Sardo, la coppia uccisa in casa dal figlio Salvatore. La tanta gente accorsa in chiesa Madre, ha atteso in silenzio l'arrivo dei feretri che hanno sfilato lungo il corso principale. In segno di lutto, tutte le saracinesche delle attività commerciali sono rimaste abbassate per l'intera durata delle esequie che sono state celebrate dall'arcivescovo di Agrigento, monsignor Alessandro Damiano.

"Per Racalmuto - dice dai microfoni di AgrigentoNotizie l'arcivescovo Damiano -  è un momento di dolore e di smarrimento, senza perdere però l'occasione per interrogarci come e quanto la città degli uomini, sarà Racalmuto, Ravanusa o Lampedusa, si faccia solidale nelle situazioni di criticità - aggiunge il pastore della chiesa agrigentina - . Adesso non è il momento di cercare le colpe, non lo è mai nella preghiera. Affidiamo i coniugi deceduti e tutta la famiglia al buon Dio”.

Nei momenti che hanno anticipato la celebrazione, l'arcivescovo ha anche rivolto un pensiero al figlio reo confesso del duplice delitto.

"Pensiamo a chi rimane ed è nella malattia, in quella psichiatrica in particolare. Ho avuto l'esperienza – dice l'arcivescovo -  di fare un servizio modesto e defilato in un istituto, diversi anni fa, con tanti ospiti con patologie diverse. E' uno spettro ampio e le patologie psichiatriche sono veramente impegnative. E a volte, mi rifaccio alla mia esperienza, c'è la sensazione forte di girarci dall'altra parte, non perché siamo cattivi.
"La sensazione di girarci dall'altra parte – aggiunge monsignor Damiano - si registra perché sperimentare l'impotenza è sempre qualcosa che mette paura. Questo è uno di quei casi di disagio psichiatrico – conclude l'arcivescovo -  ed è un caso in cui siamo impotenti e anziché tendere le braccia ci distraiamo”.

Il duplice omicidio dei coniugi di Racalmuto, fermo convalidato e ricovero in manicomio per il figlio

Video popolari

I funerali dei coniugi massacrati a Racalmuto, l'arcivescovo Damiano: "Non giriamoci più dall'altra parte"

AgrigentoNotizie è in caricamento