menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Alfano, confermati in Cassazione i 18 anni per Rotolo

Confermata la sentenza della Corte d'assise d'appello di Palermo, emessa il 27 giugno del 2013. La prima sentenza di condanna, sempre a 18 anni, era stata emessa il 7 giugno del 2012, dal Gup di Agrigento Valerio D'Andria

E' giunta alla fine la tanto attesa sentenza definitiva: come definitiva è la condanna a 18 anni di carcere per Salvatore Rotolo, il carabiniere che secondo le accuse il 5 febbraio del 2011 uccise la compagna, Antonella Alfano, simulando, secondo la Procura, poi un incidente che distrusse anche i resti della vittima.

La Cassazione ha, quindi, confermato la sentenza della Corte d'assise d'appello di Palermo, emessa il 27 giugno del 2013. La prima sentenza di condanna, sempre a 18 anni, era stata emessa il 7 giugno del 2012, dal Gup di Agrigento Valerio D'Andria.

A inchiodare Rotolo, tra l'altro, la testimonianza di chi lo aveva visto aggirarsi nei dintorni del luogo del presunto incidente stradale. Dopo il ritrovamento della Fiat 600 di Antonella Alfano in fondo a una scarpata che culmina nel boschetto a valle di via Papa Luciani, ancora completamente avvolta dalle fiamme, fu ipotizzato un incidente stradale.

Il carabiniere, pochi giorni dopo, fu iscritto nel registro degli indagati per omissione di soccorso. Poi fu accusato di omicidio volontario e nel giugno 2012 fu arrestato. L'Arma lo ha da tempo sospeso dal servizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento