Cronaca

Oltraggio, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni: in due finiscono ai domiciliari

I poliziotti della Questura eseguono due ordinanze del tribunale di sorveglianza, per una terza persona è stato disposto l'affidamento in prova

I poliziotti della Questura di Agrigento hanno eseguito tre ordinanze di esecuzione di misure alternative al carcere emesse dal tribunale di sorveglianza. Per un 38enne è stato disposto l'affidamento in prova ai servizi sociali, in sostituzione della misura della detenzione domiciliare.

Un uomo di 44 anni, invece, dovrà scontare un anno di reclusione, per l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale, in regime di detenzione domiciliare. Un 32enne, infine, è stato sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare per espiare la pena di quattro mesi di reclusione per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltraggio, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni: in due finiscono ai domiciliari

AgrigentoNotizie è in caricamento