rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Favara

Sversava acqua di vegetazione nella fognatura: denunciato titolare di oleificio, scatta il sequestro della conduttura

La raffica di controlli è stata effettuata dalla polizia provinciale, assieme ai funzionari dell'Arpa, perché nei giorni scorsi erano state segnalate macchie nel fiume Naro

Denunciato alla Procura il titolare di un oleificio perché sversava acque di vegetazione nella fognatura pubblica. E riscontrate criticità - non penalmente, né amministrativamente rilevanti - in altri stabilimenti che si occupano della molitura delle olive. Ad entrare in azione, effettuando più controlli sugli oleifici di Favara, è stata la polizia provinciale assieme ai funzionari dell'Arpa. Controlli, di fatto, aumentati perché nei giorni scorsi erano stati segnalati sversamenti di acque di vegetazione nel fiume Naro.

Nel caso dell'oleificio che sversava nella pubblica fognatura, le acque di vegetazione oltre ad inquinare hanno comportato anche il malfunzionamento del depuratore. E' stata quindi sequestrata la conduttura delle acque reflue. I controlli della polizia provinciale e dell'Arpa proseguiranno nei prossimi giorni - secondo quanto annunciato dal Libero consorzio comunale - per monitorare la campagna olearia in corso.

"Il problema dell’inquinamento dei fiumi a causa dello sversamento delle acque di vegetazione - ha detto il commissario straordinario del Libero consorzio, Vincenzo Raffo, - è un problema che causa grandissimi danni all’ecosistema. Il Libero consorzio attraverso la polizia provinciale e il settore Ambiente dell’ente continuerà con rinnovato impegno nell’opera di accertamento e repressione dei reati ambientali assicurando il controllo continuo del territorio per prevenire disastri ambientali". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sversava acqua di vegetazione nella fognatura: denunciato titolare di oleificio, scatta il sequestro della conduttura

AgrigentoNotizie è in caricamento