menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Volo

Il Volo

Insulti per Il Volo, Barone sui social: "Bullismo e cattiveria contro di noi"

Francesco Facchinetti, oggi agente di diversi cantanti, ha reso pubblico un video che ritraeva alcuni giornalisti inveire contro i tre artisti

Il festival di Sanremo si è appena concluso, ma le polemiche non finiscono. A rompere il silenzio sono stati i tre tenori de Il Volo. Tutto dopo un video divulgato da Francesco Facchinetti, immagini che ritraevano alcuni giornalisti inveire contro i tre artisti.

Il dopo Sanremo di Naro, i concittadini di Piero Barone: "Sei tu il nostro vincitore"

I fatti sarebbero accaduti nelle mura della sala stampa del teatro Ariston. Piero Barone, attraverso i social, ha chiesto rispetto.

Ecco la lettera congiunta pubblicata dai tre tenori

"Abbiamo avuto bisogno di qualche giorno per essere lucidi e dire la nostra su quanto accaduto.  Alcuni giornalisti (ed è bene dire solo alcuni) ci hanno pesantemente insultato. Hanno usato parole come “m***”, “va****”, “in galera”, che consideriamo come il frutto di una vera e propria forma di bullismo, di sfottò da stadio. Queste persone non hanno portato gloria all’ordine che rappresentano, il loro atteggiamento è stato un insulto, prima che a noi, a tutti i colleghi giornalisti che svolgono il proprio lavoro in maniera seria e professionale. In 10 anni abbiamo ricevuto molte critiche sulla nostra musica, sul genere che cantiamo, siamo stati accusati di essere arroganti e spocchiosi. Non abbiamo mai dato importanza a tutto ciò, anche perché, fortunatamente, abbiamo sostenitori che ci supportano quotidianamente e amano quello che facciamo. Ma quando vediamo dei video che testimoniano la cattiveria e la poca umanità da parte di persone che potrebbero essere nostri genitori (molti anche nostri nonni), ci dà molto fastidio. Fastidio perché ogni artista deve avere il proprio spazio di espressione musicale. Essere chiamati "merde" o vedere qualcuno che sbraita "in galera" solo perché stiamo facendo quello che ci piace fare nella vita è molto irrispettoso, nei nostri confronti ma soprattutto nei confronti della libertà di espressione.  La musica dovrebbe essere libertà non motivo d'insulto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Danneggia la rotonda del Quadrivio e fugge via: "beccato" dalle telecamere

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Coronavirus

Attualità

L'accademia delle Belle arti dona quindici quindici quadri al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento