"Hanno realizzato un barbecue su terreno demaniale", seconda diffida del Comune

Firmata una nuova ordinanza di rimozione e ripristino: hanno 30 giorni di tempo per procedere e qualora non dovessero farlo sarà l'ente ad intervenire in loro danno

(foto ARCHIVIO)

Si sarebbero appropriati di 75 metri di terreno demaniale, davanti alla loro proprietà, recintandolo, collocando un cancello e realizzando all’interno un barbecue. Già lo scorso febbraio, la coppia di agrigentini era stata diffidati a rimuovere le opere abusive realizzate. A quanto pare, non avrebbero ottemperato, tanto che – nelle ultime ore – è stata firmata una nuova ordinanza di rimozione e ripristino a loro carico.  Hanno, adesso, 30 giorni di tempo per procedere e qualora non dovessero farlo sarà il Comune ad intervenire in loro danno.

"Occupano una porzione di Demanio e realizzano un barbecue", dal Comune parte diffida 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento