"Peculato e falso", nuovo rinvio a giudizio per un ex impiegato

La Corte dei conti, nei mesi scorsi, lo aveva condannato per responsabilità contabile. Anche il tribunale di Agrigento lo ha condannato a due anni e tre mesi di carcere

foto archivio

“Peculato e falso”, è stato ancora una volta rinviato a giudizio Vincenzo Faraca, ex impiegato e contabile del Comune. L’uomo dovrà tornare in tribunale per rispondere dell’accusa  di essersi appropriato  dei soldi dei cittadini per ottenere il rilancio delle carte di identità. Secondo quanto fatto sapere da La Sicilia i fatti risalirebbero tra il 2012 ed il 2016. La Corte dei conti, nei mesi scorsi, lo aveva condannato per responsabilità contabile. Anche il tribunale di Agrigento lo ha condannato a due anni e tre mesi di carcere, pena sospesa. Secondo l’accusa, Faraca, avrebbe trattenuto circa 8mila euro. Le accuse precedenti si basavano su quanto accaduto soltanto nel 2011. Nelle casse comunali, però, mancherebbero all’appello circa 45mila euro. Il dipendente ha dichiarato di avere incassato una somma minore ai 23mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La corte dei conti aveva respinto le prime giustificazioni dell'impiegato, ovvero che "l'ammanco si sarebbe verificato perchè i richiedenti le carte d'identità si erano impegnati a versare quanto dovuto in un momento successivo". Per la Corte dei Conti infatti, sarebbe stata una "giustificazione grossolana”. Il l 6 aprile, l'ex impiegato,  comparirà  al tribunale di Agrigento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento