menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
 -1458

-1458

Nuovo importante incarico per il comandante Vittorio Alessandro

L'empedoclino ha vissuto in prima linea le vicende della massiccia migrazione che ha investito...

Nuovo importante incarico presso il Reparto ambientale marino, per l'empedoclino Vittorio Alessandro. Dopo aver rivestito diversi incarichi di comando presso importanti Capitanerie, ultima quella di La Spezia, e dopo una proficua permanenza al Reparto ambientale marino, dal 2009 il capitano di vascello è stato capo relazioni esterne del Comando generale delle Capitanerie di porto.

Grazie a quest’ultimo delicato incarico, Alessandro ha vissuto in prima linea le vicende della massiccia migrazione che ha investito Lampedusa. Con i toccanti resoconti dal suo diario di bordo ci ha fatto rivivere le storie, i drammi (qualcuno mancato ma tanti purtroppo accaduti) e molte bellissime storie vissute in questi ultimi mesi, come il parto in alto mare ed il trasbordo in elicottero della mamma e della nuova vita nata clandestina nella notte tempestosa nel Canale di Sicilia, o il trasbordo con il mare in burrasca di centinaia di migranti stivati in gusci di noce alla deriva.

Alessandro, nato a Porto Empedocle, ci ha raccontato anche della generosità degli isolani e ci ha fatto conoscere l'impagabile impegno degli uomini della Guardia costiera di Lampedusa che senza tregua, assieme agli altri corpi dello Stato, hanno salvato migliaia di vite che sfidavano la sorte attraversando su barconi fatiscenti nelle mani di uomini senza scrupoli, un mare per molti di loro sconosciuto e mai visto prima. Per questo suo impegno e per l’impagabile lavoro svolto dagli uomini della Guardia costiera di Lampedusa, il capitano di vascello Alessandro ed i suoi "Angeli del mare" hanno ricevuto diversi riconoscimenti per il loro impegno per la salvaguardia della vita in mare.

Ora al nostro concittadino toccherà occuparsi della salvaguardia di un patrimonio che è di tutti, ma considerato dai più come se fosse di nessuno, il mare, una risorsa inesauribile che rischia di spegnersi e che sta derivando verso una inesorabile "desertificazione", un mare e una costa violentati da speculazione e pesca indiscriminata.

Il Ram, Reparto ambientale marino delle Capitanerie di porto, istituito nel 2002, è organismo di supporto di cui si avvale il Ministero dell'Ambiente e della  tutela del territorio e del mare per la salvaguardia dell'ambiente marino costiero. Compito importante per Vittorio Alessandro, a cui va il nostro grazie per quanto ha fatto finora ed un grande in bocca al lupo per il futuro dalla redazione tutta di AgrigentoNotizie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento