Venerdì, 12 Luglio 2024
La polemica

Nuovo Cda di Aica, analizzate le incompatibilità: i nominati avranno 15 giorni per rimuoverle

Bisognerà chiarire con gli uffici come superare le situazioni di criticità riscontrate: occhi puntati sulla presidenza

A due giorni dalle nomine, anche gli uffici di Aica hanno terminato il proprio lavoro rispetto all'analisi delle possibili incompatibilità della terna individuata dai sindaci nei giorni scorsi, cioè Settimio Cantone, Nuccio Sapia e Carmelina Russello.

Come già anticipato da Agrigentonotizie.it, la situazione che necessita attenzioni specifiche è certamente quella del presidente Cantone, che, come noto, è fratello di un consigliere comunale in carica. Qualcuno, subito dopo la nomina, evidenziò anche come quest'ultimo, Carmelo, fosse anche vicepresidente di Siciliacque, l'ente privato (che ha tra i soci però la Regione): notizia però "datata", considerato però che il suo nome non risulta più nella struttura societaria reperibile su internet.

Adesso Cantone (Settimio), che in una dichiarazione pubblica (l'unica oggi esistente) si è dichiarato "Sereno", avrà due settimane per rimuovere quelle che per gli uffici sono cause di incompatibilità. Potrà, ovviamente, anche replicare sostenendo che le stesse non sono valide, ma pare difficile che questo possa bastare a superare una palese non coincidenza con lo statuto votato dai sindaci.

Lo stesso Cantone, infatti, ha fin da subito rilevato come quanto previsto (quindi la non compatibilità tra componente del Cda e un legame di sangue con un consigliere comunale in carica) fosse in contrasto con le normative esistenti, allegando anche un parere tecnico di uno specialista. La posizione di Aica, tuttavia, sarebbe la più semplice: le regole al momento sono queste e queste vanno applicate.

Altro tema sarà evidentemente un possibile confronto/scontro in sedi diverse, come il Tar: Cantone - ma non solo lui - potrebbe infatti impugnare gli atti e chiedere ai giudici amministrativi di pronunciarsi. Altra soluzione, come già anticipato, potrebbe essere quella di risolvere l'incompatibilità con le dimissioni del fratello o con la nomina di quest'ultimo ad assessore, ruolo non incompatibile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Cda di Aica, analizzate le incompatibilità: i nominati avranno 15 giorni per rimuoverle
AgrigentoNotizie è in caricamento