menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Asp

Asp

L'Asp apre le porte a 48 nuove assunzioni, Zappia: "Il nuovo personale sarà subito operativo"

SiU tratta di 9 tecnici informatici, 19 assistenti amministrativi, 12 collaboratori amministrativi, 3 educatori professionali, 2 collaboratori ingegneri e 3 assistenti sociali

Nuove figure professionali all’Asp. Tutto è dovuto alla nuova campagna vaccinale che ha “imposto” il potenziamento dell’organico dell’azienda ospedaliera agrigentina. In tutto le nuove figure sono 48. Nel dettaglio, secondo quanto fatto sapere dall’Asp, si tratta di 9 tecnici informatici, 19 assistenti amministrativi, 12 collaboratori amministrativi, 3 educatori professionali, 2 collaboratori ingegneri e 3 assistenti sociali.

Le persone sono state assunte dopo un avviso pubblico regionale con contratti di collaborazione coordinata continuativa.

"Le nuove unità - fanno sapere dall'Asp - rappresentano un primo contingente di personale che sarà progressivamente incrementato sin dai prossimi giorni per far sì che le operazioni di vaccinazione della popolazione agrigentina risultino spedite quando la fornitura nazionale di vaccini sarà gradualmente aumentata ed il numero delle inoculazioni giornaliere raggiungerà il pieno regime. Infatti, nel breve periodo, il quantitativo delle nuove immissioni in servizio sarà ulteriormente potenziato assecondando il graduale aumento delle fiale da somministrare ed in funzione di un quadro 'step by step”già pianificato dalla Direzione e strategica dell’azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento".

“L’impiego di risorse umane e professionali per contrastare la crisi epidemiologica in corso ed incrementare via-via la piena efficienza della campagna vaccinale - afferma il commissario straordinario, Mario Zappia - è frutto di un impegno costante da parte dell’azienda. Buona parte del personale neoassunto sarà da subito impiegato presso il nuovo centro hub vaccinale del palacongressi di Agrigento, struttura allestita in tempi brevissimi grazie alla disponibilità del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi e la preziosa collaborazione del dipartimento della Protezione Civile e dell’Azienda Demaniale Forestale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento