Nuova rete ospedaliera, Pullara: "Situazione da affrontare subito"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Pullara e nuova rete ospedaliera: chiesto al Presidente della Commissione Sanità un calendario fitto di incontri con i vertici ASP, per discutere della gestione del nuovo assetto organizzativo.

Provengo dal mondo della Sanità – esordisce l’On, Pullara, - e comprendendone le dinamiche ho voluto inviare una lettera al Presidente della Commissione Sanità, nella quale evidenzio l’importanza e la necessità, tenuto conto della esecutività della nuova rete ospedaliera, di programmare un calendario di audizioni con tutti i vertici ASP per definire e determinare con chiarezza il futuro immediato dei servizi erogabili dalla sanità pubblica. La nomina dei nuovi manager e una nuova rete ospedaliera comportano delle inevitabili novità per tutto il comparto e tengo molto al fatto che non venga disperso il lavoro svolto finora. A tal proposito, - continua Pullara – ho voluto segnalare al Presidente che l’apertura dei nuovi reparti comporterà una nuova esigenza di personale alla quale si potrà rispondere con le procedure di mobilità (interna ed esterna) che dovranno necessariamente e comunque adeguarsi al nuovo assetto organizzativo in atto. 
È noto che la procedura di mobilità è propedeutica all’avvio dei concorsi ed una corretta e lungimirante organizzazione amministrativa potrà assicurare la funzionalità dei nuovi reparti.
Infine – conclude Pullara – non si dovrà trascurare il regime di vacatio delle postazioni apicali e di U.O.C. che, nell’attesa dei tempi concorsuali, potranno essere ricoperti attraverso l’applicazione dell’ex art. 18.
 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento