menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Consiglio comunale

Consiglio comunale

Sì alla diretta del Consiglio comunale, Palermo: "Regolamento di divieti"

Il capogruppo del Pdr dice di essere "delusa per come è stato strutturato"

“Siamo contenti che finalmente lo streaming, ovvero la diretta delle sedute consiliari, possa aver luce. E’ una battaglia che conduciamo da ormai un anno e siamo felici che la gente possa finalmente vedere cosa accade dentro le mura di aula Sollano. Delusi, però, di come è stato strutturato il regolamento partorito dalla VI commissione”.

Ecco a caldo, poche ore dopo la votazione, le prime parole del capogruppo del Pdr (Sicilia Futura), Nuccia Palermo, che entra nel merito del regolamento approvato.

“E’ un regolamento ingessato e pieno di divieti quello che, durante la seduta di ieri, la maggioranza ha approvato infischiandosene di emendamenti volti a togliere quelle anacronistiche limitazioni alla libera diffusione delle immagini e alla libera facoltà d’espressione del cittadino sull’operato di chi li amministra. Ci siamo sentiti catapultati - scive Palermo - in periodi storici lontani anni luce da quel clima di libera democrazia che con fatica anche la nostra Italia ha raggiunto e che noi siamo in dovere di difendere. Hanno, in questo regolamento, apposto il copyright in immagini istituzionali durante l’espletamento massimo delle funzioni ufficiali degli eletti e questo ci lascia senza parole. Lo stesso ignorare, sempre da parte della maggioranza, le dichiarazioni verbalizzate del dirigente dell’ufficio legale del Comune che avvalorava la nostra tesi di non applicabilità di alcun diritto d’autore su immagini ufficiali ci lascia alquanto esterrefatti e preoccupati". "Ci dispiace, dunque - conclude il capogruppo, Nuccia Palermo – non poter gioire con pienezza del risultato, seppur sempre un obiettivo raggiunto del nostro caparbio impegno risulta essere, a causa di storture contenute a parer nostro tra gli articoli di questo ormai troppo famoso regolamento”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento