Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Licata

Notte di fuoco a Licata, distrutti una raffica di cassonetti e l'auto di un agricoltore

L'inferno è scoppiato pochi minuti prima della mezzanotte, da quel momento in poi è stato un susseguirsi di segnalazioni e richieste di intervento per incendi

Notte di fuoco a Licata dove sono andati a fumo almeno sette batterie di cassonetti e un'autovettura. Delle indagini sull'incendio auto, una Golf, si stanno occupando i poliziotti del locale commissariato. Le cause non sono affatto chiare. Nessun dubbio invece circa il dolo che ha mandato in fumo i cassonetti per la raccolta dei rifiuti nelle vie Messina, Mendola, Architetto Licata, Campobello (dove ci sono stati due interventi nell'arco di un paio d'ore da parte dei pompieri), Palma e corso Serrovia. L'inferno è scoppiato pochi minuti prima della mezzanotte, da quel momento in poi è stato un susseguirsi di segnalazioni e richieste di intervento per incendi. I pompieri del distaccamento di Licata hanno fatto avanti e indietro praticamente fino all'alba. I vigili del fuoco sono, naturalmente, intervenuti anche in via Calatafimi dove è, appunto, divampato l'incendio di una auto: una Golf di proprietà di un agricoltore quarantaseienne.

Al lavoro, in questo caso, anche i poliziotti del commissariato cittadino. Le cause della scintilla iniziale del rogo che ha devastato l'utilitaria non sono risultate chiare, servirà che l'attività investigativa dei poliziotti progredisca per stabilire se anche questo incendio sia stato di matrice dolosa o accidentale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di fuoco a Licata, distrutti una raffica di cassonetti e l'auto di un agricoltore

AgrigentoNotizie è in caricamento