"Tira i capelli al nipote", nonna viene condannata per percosse

La donna dovrà risarcire il ragazzo e i suoi genitori: i fatti rientrano in una complessa faida familiare

(foto ARCHIVIO)

Ha tirato per i capelli il nipote dodicenne: condannata. Il giudice di pace ha inflitto infatti 700 euro di multa a una donna di 64 anni di Grotte, D.P., accusata di percosse. Il ragazzino, il 5 maggio del 2016, sarebbe stato aggredito dalla donna che gli avrebbe appunto tirato i capelli provocandogli dolore. L'imputata dovrà anche risarcire i genitori del ragazzino che si sono costituiti parte civile. I coniugi, peraltro, compariranno il 20 maggio sul banco degli imputati con le accuse di stalking ai danni della stessa donna e del marito nell'ambito di un'intricata faida familiare. L'udienza preliminare per decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio, salvo riti alternativi, si terrà i 20 maggio davanti al giudice Luisa Turco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento