rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Soccorsi / Licata

Non si ferma all'Alt, investe due carabinieri e si schianta sull'auto di servizio: arrestato 24enne

Tanto i due militari, quanto il giovane che era in sella ad una Honda, sono finiti al pronto soccorso: guariranno tutti nell'arco di pochi giorni

Non si ferma all’Alt dei carabinieri, imposto in una strada del centro, e con la sua motocicletta Honda investe i due militari dell’Arma e si schianta, verosimilmente perdendo il controllo del mezzo, contro la Fiat Punto d’ordinanza. Tanto i due militari, quanto il ventiquattrenne licatese che era in sella alla Honda, sono finiti al pronto soccorso dell’ospedale “San Giacomo d’Altopasso”.

Per i due carabinieri, che hanno riportato rispettivamente traumi alla gamba sinistra e al braccio sinistro, i medici hanno diagnosticato pochi giorni di prognosi. Il giovane invece, che ha riportato ferite e contusioni un po’ in tutto il corpo, guarirà in otto giorni.

Il ventiquattrenne disoccupato, A. B., dopo gli accertamenti medico-sanitari, è stato arrestato per le ipotesi di reato di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Su disposizione della Procura, è stato posto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida. Quanto è avvenuto a Licata, ossia motociclisti e automobilisti che non si fermano all’Alt, non è affatto il primo caso che si registra in provincia. Diversi gli episodi registratisi soprattutto nel rione di Villaseta ad Agrigento. Raramente però, ma è successo a Favara non molto tempo addietro, i conducenti dei mezzi investono i carabinieri che hanno alzato la paletta. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si ferma all'Alt, investe due carabinieri e si schianta sull'auto di servizio: arrestato 24enne

AgrigentoNotizie è in caricamento