rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Cronaca

Nino Bosco su "Scorciavacche" crollato: "Una vergogna umiliante"

Per il deputato regionale "è vergognoso, inaccettabile e umiliante per un Paese civile che lavori di adeguamento appena conclusi crollino rovinosamente dopo solo pochi giorni". Bosco condivide il pronto intervento del premier Renzi e la sua promessa di immediati provvedimenti

"I responsabili, tutti i responsabili, devono pagare. E pagheranno. É vergognoso, inaccettabile e umiliante per un Paese civile che lavori di adeguamento del viadotto "Scorciavacche 2", sulla Palermo-Agrigento, appena conclusi, crollino rovinosamente dopo solo pochi giorni. Solo il caso ha evitato che ci potessero essere morti o feriti.

Bene hanno fatto il premier Renzi e il ministro Lupi ad intervenire prontamente, promettendo immediati provvedimenti. Con questo governo sono finiti i tempi dei disastri figli di nessuno ma a spese della comunità. I responsabili di questa tragedia mancata lo capiranno molto presto". Lo dichiara Nino Bosco, deputato siciliano di Area popolare (Ncd).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nino Bosco su "Scorciavacche" crollato: "Una vergogna umiliante"

AgrigentoNotizie è in caricamento